Gestisci una startup, una piccola o media azienda e hai bisogno di professionisti che ti aiutino a gestire al meglio il tuo sito web? Ci pensiamo noi!
Offriamo:

  • servizi di copywriting
  • SEO on-page e off-page (linkbuilding)
  • traduzioni dal tedesco all’italiano, dal francese all’italiano e dall’inglese all’italiano e viceversa.

Come e perché nasce Aiuto Lavoro?

Aiuto Lavoro nasce nell’autunno del 2019 da un’idea della sua fondatrice Flavia Rocco. Aiuto Lavoro ha due obiettivi principali: offrire un sostegno e consigli utili per i professionisti che cercano lavoro sia in Italia che all’estero, sia sotto forma di aiuto per la creazione di CV e preparazione per colloqui sia di persona che telefonici o via Skype, sia sotto forma di corsi relativi alla digitalizzazione. Per quanto riguarda le aziende, il nostro compito è quello di facilitare la pubblicizzazione di un sito web, così come migliorare la sua posizione nei motori di ricerca in ottica SEO. Un altro ambito che trattiamo è l’internazionalizzazione con traduzioni mirate verso le principali lingue europee.

Cos’è il link building?

Il link building è una tecnica di SEO off page. Consiste nel generare link in entrata verso il proprio sito web. Ma che cos’è un link? Si tratta di un collegamento da un sito ad un’altro. Il collegamento apparirà sottolineato e di colore diverso rispetto al resto del testo. Il linkbuilding è una tecnica SEO difficile da implementare e se non la si fa in modo corretto si rischiano sanzioni dai motori di ricerca, in particolar modo da Google.

A cosa serve il link building?

Il link building serve ad aumentare il Domain Rating (DR) (ovvero l’autorevolezza) del tuo sito web, in modo che sia trovato più facilmente da Google. Il link building serve, inoltre, ad aumentare la popolarità di un sito web, aumentando di conseguenza anche il traffico verso di esso. Se hai un’azienda e vendi prodotti o servizi, devi assolutamente implementare il link building fra le tue tecniche SEO, altrimenti ti ritroverai con l’avere un prodotto perfetto ma non aver saputo come pubblicizzarlo. Per evitare questo grande errore devi rivolgerti ad un SEO specialist, ovvero un esperto SEO che sappia come indirizzarti. Il nostro team si occupa di link building e offre i suoi servizi ad aziende sia italiane che estere.

Come fare link building in modo corretto?

Difficile dare una risposta netta. A nostro parere, la regola fondamentale è che il link deve apparire naturale per Google e gli altri motori di ricerca. Un link innaturale non solo potrebbe essere dannoso, ma non porterebbe ad alcun vantaggio per il tuo sito, perché non sarebbe particolarmente apprezzato dai visitatori. Il modo migliore per avere link da altri siti è il link earning, ovvero attendere che altri siti linkino naturalmente al tuo materiale. Tuttavia, soprattutto se il proprio sito web è agli inizi, sarà difficile che qualcuno linkerà automaticamente al tuo materiale.

Quali sono buoni link e quali sono cattivi link?

In generale, i cattivi link sono quelli che definiremmo come “spam”. Sono link che non aggiungono nulla di nuovo o di particolarmente rilevante per il lettore e che appaiono come innaturali. Un esempio di cattivo link è il comprare link da persone poco affidabili, che promettono per esempio un elevato numero di link in pochissimo tempo. L’aumento dei link in entrata verso il tuo sito web deve avvenire in modo progressivo e non brusco. Un indicatore sul quale devi basarti è l’attinenza alla tua nicchia. Ti faccio un esempio pratico: se il tuo prodotto è una carta prepagata, non puoi pensarlo di ottenere un link da un sito che tratta di moda e di cosmetici. Un secondo criterio fondamentale è il Domain Rating (DR) del sito che linka verso di te. Il tuo domain rating crescerà più velocemente se il Domain Rating (DR) di quel dato sito web è elevato. Dato che il Domain Rating è un indicatore di autorevolezza, l’algoritmo di Google si baserà su di esso per la tua posizione sul motore di ricerca.

Chiudi il menu